download foto
Un Mondiale sempre più «reale»
27/02/2013
Atleti, tifosi, volontari, addetti ai lavori, ma non solo. Sugli spalti e nel parterre degli impianti di Lago di Tesero e di Predazzo sono infatti comparse nei giorni scorsi anche alcune delle massime autorità politiche ed istituzionali dei paesi scandinavi e del centro Europa. Lunedì, defilata rispetto alle tribune gremite di coloratissimi tifosi, è apparsa una tifosa speciale: Victoria di Svezia si è presentata infatti allo Stadio, portando in braccio la piccola Estelle Silvia Ewa Mary, mantenendo la propria riservatezza senza concedersi a fotografi e giornalisti. Ruolo
istituzionale il suo: da futura regina, Victoria ha premiato le atlete “regine” della giornata, consegnando loro i mazzi di fiori. Ospite nello scorso weekend allo stadio del fondo fiemmese è stato invece il primo ministro norvegese Jens Stoltenberg, il quale dopo la lezione di fondo rifilata dai suoi straordinari connazionali a tutti i rivali, ha commentato con simpatia: «Sono molto orgoglioso dei nostri ragazzi. Sono grandi atleti che fanno conoscere questo sport al mondo. Ma anche alla Val di Fiemme vanno fatti i complimenti, è un luogo eccellente per lo sci nordico. Per noi in Norvegia è sinonimo di posto bellissimo e anche fortunato, visti i risultati di questi campionati» E non è finita qui. La rassegna iridata fiemmese, entrata nelle sue giornate conclusive, ha infatti attirato molti altri personaggi illustri, dal ministro del turismo polacco al direttore generale al turismo della Repubblica Ceca mentre nelle prossime ore è annunciato addirittura l'arrivo del Re di Svezia, Carlo XVI Gustavo.
> stampa il file in formato .pdf

> invia ad un amico
© 2006 - 2014
Trentino Sviluppo - Turismo e Promozione


Redazione | Scriveteci | Credits | note legali |

InTrentino.to è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trento (aut. n. 1.315 del 16.02.2007) edita dalla Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione . Direttore responsabile Paolo Manfrini - C.F. e Partita IVA 01813070222.